Dott.ssa ALICE FOIS 

centroMaya-24.jpg

LA MIA STORIA

Mi chiamo Alice e aiuto i bambini e le loro famiglie attraverso la pratica psicomotoria . Le mie esperienze di vita personale mi hanno donato occhi per guardare oltre le apparenze, orecchie per ascoltare nel profondo, e un grande cuore per accogliere chi vorrà incrociare il mio cammino. Il percorso di formazione come psicomotricista mi ha regalato la preziosa occasione di conoscermi e quindi di vedere chi ho di fronte, attraverso la creatività e la spontaneità che ho dentro . Tutti gli insegnamenti a cui mi sono avvicinata mi hanno guidato alla scoperta della mia autenticità e grazie all’integrazione di tutte le conoscenze acquisite, oggi ho una valigetta piena di strumenti pratici ed emotivi, per aiutare e sostenere i percorsi dei bambini che incontro. Voglio aggiungere ancora tanto sapere e con voi ho la preziosa occasione di farlo ogni giorno.

centroMaya-53.jpg

IL "COME"

Famiglia … come centro dei percorsi che intraprendo, accolgo e abbraccio non solo un bambino o un ragazzo ma un nucleo di persone. Si parte da una difficoltà, poi insieme tracceremo il percorso e ci accompagneremo nell’evoluzione di ognuno.

Ambiente … come mezzo centrale nel percorso di sviluppo di ogni bambino. Se il nostro compito come educatori e/o genitori è aiutare quanto possibile il bambino ad apprendere e fare da sè , fondamentale sarà lavorare a una preparazione meticolosa e alla cura dell’ambiente stesso. Ogni spazio di vita del bambino è per me fonte di ispirazione e sarò felice di aiutarvi in questa scoperta.

Mi sono ispirata a due grandi menti al femminile, Emmi Pikler e Maria Montessori.

La prima, pediatra-pedagogista di origini ungheresi, esperta nella fascia 0-3 per il ruolo del corpo e del movimento nei servizi per la prima infanzia.

La seconda, ideatrice di un metodo che prende il suo nome e creatrice di una filosofia vera e propria che ha rivoluzionato il mondo pedagogico.

 

 

Prevenzione … come strumento di conoscenza. Apprendere le tappe evolutive dello sviluppo ci guida nel favorire la relazione e le azioni da mettere in campo per una crescita sana, che risiede in quanto accade di buono fra genitore e figlio nei primi anni di vita e nel vissuto positivo di quelle prime esperienze. Ogni cosa comincia da noi, da come scegliamo di guardare i nostri bambini.

Gioco … come mezzo naturale per educare se stessi, come il modo in cui i bambini apprendono le competenze necessarie per diventare adulti efficaci : cooperare efficacemente, controllare i propri impulsi ed emozioni, andare d’accordo con gli altri, ideare,sognare, pensare.

 

Gruppo … come terreno ricco di stimoli e opportunità. Il rapporto di ogni singolo individuo con il gruppo favorisce la cooperazione, il rispetto delle regole, la condivisione degli spazi e del materiale. In un ambiente dove non si compete e non si giudica, il bambino sperimenta le proprie abilità, i propri limiti e le proprie paure, costruendo un’immagine positiva di sé indispensabile per diventare “grande”.

centroMaya-56.jpg

SERVIZI TRATTATI

Psicomotricità relazionale

 

Accompagno le esperienze corporee e il movimento del bambino attraverso il

gioco senso motorio, simbolico e di socializzazione, esperienze fondamentali per

lo sviluppo dei nuclei affettivo-emotivi, cognitivi e sociali della sua personalità,

nella fascia 0-18, attraverso sessioni individuali o di gruppo.

 

Rieducazione della scrittura

Specializzata nel riconoscere e affrontare i disagi della scrittura, in collaborazione con la famiglia e con la scuola. Gli interventi sono individuali o in piccolo gruppo. In età prescolare è possibile un percorso per favorire o potenziare tutti i prerequisiti della scrittura.

Family coach Montessori

 

Certificata per erogare sessioni di consulenza e coaching alle famiglie e agli educatori al fine di guardare a loro stessi come adulti attraverso un'educazione più consapevole dei

bambini con i quali si relazionano. La preparazione degli ambienti “montessoriani” con relativa creazione dei giochi educativi tra gli strumenti pratici utilizzati.

 

La mia FORMAZIONE